mercoledì 22 maggio 2024

Kenneth Rexroth

SOGNANDO LESLIE

 

Sei penetrata nel mio sonno,

venuta con gli immensi

tuoi occhi luminosi

e i capelli castano-

chiaro, dopo cinquant’anni,

per cantarmi di nuovo la canzone

di Campion, un tempo così amata.

Ho baciato la tua gola fremente.

Nessun indizio in sogno

che ormai da tempo, molto tempo, sei

una dei nuovi ospiti,

con Elena l’allegra, Iope candida e le altre –

solo la pace

di un pomeriggio tardi

in un pietoso autunno

di gioventù.

Così ho dimenticato

che sono vecchio e tu sei solo un’ombra.

 

Traduzione di Francesco Dalessandro