venerdì 22 gennaio 2021

Francesco Dalessandro

 L'ULTIMA LINEA


                                            per A. R.                        

 

A che t’induce il suono

dell’incerta ragione e che ti svela

il suo monito quando ti arrischi

a passi cauti verso

l’ultima linea la trincea del tempo?

 

(Non posso immaginarti mentre aspetti

che il granchio a passi storti ti raggiunga).

 

E come accoglieresti

le parole stentate che mi detta

la cattiva coscienza mentre scivolo

nel sonno: “dormi però resta vivo

e non mancare l’alba di domani”?


(inedita)