lunedì 21 gennaio 2013

Roberto Pazzi


LA FINESTRA

Consumata dai voli delle tortore
guarda a nord.
I mesi affollano la luce
ed è tutta bianca.
La pianta curva le foglie verso
il varco, dopo la lunga notte.
Gli uccelli volano da un lato
all’altro della luce
ma non verrà mai il sole.
È la perfezione della casa,
la verità delle sue porte
e delle alte finestre.

Da Calma di vento, Garzanti, 1987

2 commenti:

  1. Non me piase mica tanto. Monade, me parono.

    RispondiElimina
  2. Ma no, che a ze bea!

    RispondiElimina