venerdì 24 febbraio 2017

Carlo Alberto Parmeggiani

PSEUDO ALCEO

Varcata la terra dei Traci
che ha donne dai modi gentili
intrecciando dei tralci di aneto,
sminuzzo brandelli di vita.

Il mio esilio da essa è così che vanisce,
in una febbrile e magica quiete
sfioro i languidi fianchi di dolci fanciulle
che m’offrono gioie, deliqui e deliri,
quasi del tutto smarriti.


(inedita)