venerdì 19 ottobre 2018

José María Alvarez


QUANDO GUARDO L’AMORE

Quando guardo l’amore, consumato,
Quando ancora potrei
Sentire sulle dita la soave
Pelle che gli anni andranno cancellando,
Quando ancora negli occhi suoi bellissimi
La luce esulta, e perdendosi
Lascia nei miei ombra e sconfitta,
Quando so che l’amore, ora adempiuto
Il suo regno, mi abbandona,
Gli occhi vorrebbero seguirlo
E riscattare dalla sua scia dolente
Un’immagine che il tempo non umìli
E anche dopo morti ci accompagni.


Traduzione di Francesco Dalessandro

da Museo de cera, Editora Regional de Murcia, 1984