venerdì 22 giugno 2018

Carlo Alberto Parmeggiani


FRA LE DUNE

Se voi sapeste, amici, il freddo e il buio
che ci attende nel prossimo futuro.
                                                                           A. Blok

C’era una gran pace fra le dune,
mentre un ricordo rifugiato nel cervello
cercava il suo santuario al sole e all’afa.

Un poco d’ombra veniva dal passato
disperdendosi in un mare di bagliori
che si accalcavano ai miei occhi come folla.

E pure e in quella ch’io ne intravidi
la lieta inutilità dei giorni andati,
mentre alle mie spalle, la fucina
di ciò che si prepara e non sappiamo,
come un faro attendeva su di un colle
che il sole calasse suo malgrado,
per cedere al buio che arrivava
la sua lampeggiante luce smeraldina.

da Inoj, di Berath Udarnik (inedita)