mercoledì 24 febbraio 2016

Umberto Fiori

SOSTA

Il treno porta ritardo 
e non si muove, non parte.

Il treno non si vede quasi
ma è già chiaro, dall’altra parte,
come se tutta questa luce che viene
la facessero quattro case.


Da Poesie 1986 – 2014, Oscar Mondadori, 2014

Nessun commento:

Posta un commento